I Keylogger intercettano ciò che scrivi

Imparare a tenere sempre il proprio computer protetto è una cosa importantissima e fondamentale per non avere delle brutte sorprese.

Le minacce a cui siamo sottoposti quando ci connettiamo ad Internet sono davvero molte.

Potreste trovarvi infettati da un virus, praticamente un programma capace di entrare nel sistema del tuo computer impedendone il funzionamento, cancellando i dati e distruggendo, nei casi più gravi, intere parti del sistema operativo. Oppure potreste ospitare uno spyware, un software che raccoglie informazioni riguardanti le vostre attività online (siti visitati, acquisti eseguiti in rete etc) senza che voi ne siate a conoscenza per poi trasmetterle ad un’organizzazione che le utilizzerà per trarne profitto, come l’invio di pubblicità non richiesta (spam),attività illegali quali la redirezione su falsi siti di e-commerce (phishing) o ancora l’installazione di dialer per numeri a tariffazione speciale.

Altro malware molto pericoloso sono i rootkit che catturaro password, intercettano il traffico di rete (sniffer), possono di installare una backdoor sul sistema, manipolano file. Sono di difficile rilevazione.

Ma potreste avere anche la brutta sorpresa di ospitare un trojan, “Cavallo di Troia” che già da ad intendere che è un programma nascosto. Un trojan può contenere qualsiasi tipo di istruzione maligna. Spesso i trojan sono usati come veicolo alternativo ai worm e ai virus per installare delle backdoor o dei keylogger sui sistemi bersaglio.

E qui arrivano i keylogger, strumenti creati per poter intercettare tutto ciò che scrivete tramite la vostra tastiera senza che voi ne siate a conoscenza.

Vi sono due tipi di keylogger; quelli software e quelli hardware.

I più diffusi sono i keylogger software, programmi che una volta che sono installati sul vostro computer possono controllare la sequenza dei tasti premuti, in modo che possano essre visualizzati in seguito da qualcuno che ne carpirà i vostri dati personali. infatti questi software si installano all’insaputa dell’utente e possono anche essere programmati in modo da inviare periodicamente e-mail contenenti in allegato un file con la registrazione dei tasti da voi digitati.

Alcuni di questi sono: Kgb Keylloger, Golden Keylogger, Active Key Logger.

Per evitare di trovarsi un qualunque di questi insidiosi programmi, è importante avere un computer con il proprio sistema operativo sempre aggiornato, dotarsi di un buon firewall, un ottimo antivirus e magari due ottimi antispyware come Spybot 1.5 e Ad-Aware 2007. La casa Grisoft.com (che produce un ottimo anti—virus gratuito) propone anche un eccellente anti—rootkit. Tutti rigorosamente agiornati.

Vi sono anche i keylogger hardware, questi dispositivi vengono collegati fra il cavo della tastiera ed il computer.

Qui ovviamente si possono notarte visivamente e d è sufficiente fare in modo che nessuno acceda al vostro computer

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: