Cosa significa Licenza Creative Commons

Ho avuto la gradita/sgradita sorpresa di vedere alcuni miei scritti copiati papali papali su altri siti.

Proprio oggi è nuovamnte successo. Subito ho detto, ma questo l’ho scritto io! Ah però mi copiano! Ma del mio nome nemmeno l’ombra.

Va be non importa, se mi copiano vuol dire che ciò che scrivo interessa, piace… Si però nessuno sa che l’ho scritto io… Ma si questa volta lascio perdere.

Però … mmmmm… magari gli scrivo un’e-mail per fargli presente che ciò che è stato fatto non è consentito. Inoltre potevano anche fare lo sforzo di copiare qua e la qualche frase e metterci qualcosa di testa loro, ma non 5 paragrafi copiati e incollati, cioè quasi tutta la notizia escluso il primo e l’ultimo paragrafo. Che sforzo!

Mando l’e-mail, nel frattempo cerco materiale per scrivere qualcosa e leggo questa notizia:

Diritti d’autore creativi: videoblog sulla proprietà intellettuale (puntata 5)
dal sito: Doxaliber


Qui mi leggo l’articolo e consulto, come suggerito, questo libretto in formato pdf.
Mi colpiscono queste due frasi.
La prima:


“Chi riceve un’idea da me, riceve egli stesso istruzione senza per questo impoverire la mia;
così come chi accende la propria candela dalla mia riceve luce senza lasciarmi all’oscuro”

Thomas Jeffersons

La seconda:


La tutela giuridica ha per oggetto la sola rappresentazione esteriore dell’idea, dell’argomento o del concetto che è alla base dell’opera: ciò che è protetto è la rappresentazione formale con cui, ad esempio, un romanzo è espresso; non l’idea, l’argomento, la “trama” che ne è alla base. Tutti possono narrare le vicende della Sicilia di fine Ottocento, le vicende del principe di Salina, il trapasso della nobiltà e l’affermarsi di una gretta borghesia, ma nessuno, senza autorizzazione dell’autore (o dei suoi eredi, sopravvivendo il diritto d’autore al suo titolare) può narrare quella storia e quelle vicende con le stesse parole di Tomasi di Lampedusa.


Anch’io prendo spunto da altri per scrivere le mie notizie, e così fanno in pratica tutti quelli che scrivono su internet, almeno per il 90%.
Tempo fa infatti avevo trovato un articolo che spiegava appunto da dove nascono le notizie.

Inseguendo la notizia – Un algoritmo disegna la hit parade dei 100 blog da cui hanno origine le storie che invadono la Rete dal sito Galileo

Il mio blog è appunto corredato di una Licenza Crative Commons, a destra si può trovare il link che riporta le relative spiegazioni di cosa ho concesso.

Non è per essere possessivi, ma per scrivere due righe ci vuole molto tempo. Questo viene fatto nei ritagli di tempo della mia caotica giornata. Da qui nasce il disappunto di vedere le mie parole attribuite al nome di altri individui.

Per maggiori informazioni di cosa sia una Licenza Creative Commons consiglio di consultare il sito ufficiale.


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: