VMware rilascia la beta di VMware Stage Manager

VMware rilascia la beta di VMware Stage Manager, il nuovo software di management e automazione. VMware Stage Manager automatizza la gestione di server, storage e networking nella fase in cui servizi IT nuovi o rinnovati entrano nel processo di delivery.
VMware, Inc. (NYSE: VMW), azienda leader nel software per la virtualizzazione, ha annunciato la beta di VMware Stage Manager, un nuovo e avanzato prodotto di gestione e automazione in grado di ottimizzare e velocizzare il processo che porta in produzione applicazioni ed altri servizi IT, completamente nuovi o rinnovati.
Sulla base delle funzionalità di management di VMware Infrastructure, VMware Stage Manager automatizza la gestione di ambienti applicativi completi e multilivello – inclusi i sistemi server, storage e di networking che li supportano – nelle loro varie fasi, dall’integrazione al testing, fino allo staging e all’accettazione da parte dell’utente, prima che vengano rilasciati in produzione.
“VMware ha risposto ancora una volta alle necessità degli utenti che sanno guardare lontano, ed ha rilasciato una beta già estremamente solida”, dice Dave Welch, Principal di House of Brick Technologies, struttura di consulenza che opera con aziende blue chip. “Tutte le necessità sono state soddisfatte, e l’interfaccia è rimasta semplice. VMware Stage Manager consente all’IT di guidare con sicurezza le applicazioni fino alla fase di produzione. Non solo: VMware Stage Manager aiuta anche gli amministratori a uscire dall’operatività quotidiana ed a concentrarsi su progetti in grado di generare ROI.”
Man mano che si introducono nuovi servizi IT, o modifiche ai servizi esistenti – ad esempio il passaggio ad Exchange 2008 o modifiche a una complessa installazione SAP – questi solitamente seguono una sequenza di passaggi per assicurarsi che siano testati, approvati e configurati con successo, prima di passare in produzione. L’IT mantiene tipicamente una serie di “istanze ombra” dell’ambiente di produzione per consentire ognuno di questi step. Questi sistemi non sono più in sincrono con la configurazione di produzione, cosa che spesso complica l’esecuzione di successo di cambi e aggiornamenti al sistema e aumenta il rischio di blocchi di produzione.
VMware Stage Manager aiuta l’IT a rispondere a questa e ad altre problematiche legate alla transizione dei servizi, con la sua capacità di visualizzare, organizzare e ottimizzare risorse e processi lungo l’intero ciclo di vita della release del servizio. Implementando VMware Stage Manager, gli amministratori IT e i responsabili delle applicazioni possono:
–  Gestire gli asset infrastrutturali di pre-produzione – server, storage e dispositivi di rete – utilizzandoli solamente quando sono necessari, riducendo in questo modo la proliferazione dei server e aumentando l’efficienza nell’utilizzo delle risorse da parte dei servizi IT che si basano su VMware Infrastructure.
Costruire rapidamente un’immagine di pre-produzione di complessi ambienti di produzione, procedendo anche a una clonazione diretta dai sistemi di produzione per assicurarsi che tutti gli ambienti siano repliche esatte, e per questo riducendo il rischio di errori e di possibile downtime.
–  Distribuire in maniera sistematica le modifiche apportate a sistemi complessi attraverso le varie fasi del processo, applicando molto più semplicemente procedure di gestione delle modifiche e delle release.
–  Velocizzare la compilazione di richieste di modifiche ai sistemi di produzione.
“La virtualizzazione VMware è lo standard di un’architettura nuova e più efficace per l’operazione delle applicazioni”, spiega Dan Chu, Vice President of Emerging Products and Markets di VMware. “VMware Stage Manager amplifica la potenza della piattaforma VMware automatizzando e ottimizzando il processo di staging per l’implementazione di nuove applicazioni e aggiornamenti.”“I team IT enterprise affrontano numerose problematiche legate alle risorse e ai processi, che generano rischi e rallentano il passaggio dei nuovi servizi in produzione”, commenta Stephen Elliot, Research Director di IDC. “La virtualizzazione offre alle organizzazioni IT una possibilità di ottimizzare i processi inefficienti e di comunicare l’impatto dei processi di business alle più varie aree funzionali.”
Ulteriori informazioni per scaricare la beta su VMware Stage Manager .

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: