La guida all’uso del cellulare da Vodafone e Save the Children

Vodafone e Save the Children hanno creato una collaborazione per redigere una giuda all’uso consapevole del telefonino, creato per i genitori ed i figli.

Pubblicizzata sui maggiori quotidiani ha lo scopo di aiutare la famiglia all’uso sicuro di questo strumento, ormai in mano anche ai più piccoli. La guida si chiama “Guida all’uso responsabile del cellulare” ed è disponibile su internet fino a metà febbraio, dopodiché verrà distribuita in formato cartaceo.
“Ormai non c’è bambino che non abbia tra le mani un cellulare, il problema è crescente e la protezione nei confronti dei pericoli è minima. Pensiamo per esempio al bullismo, ai materiali pedo pornografici, alle immagini che possono essere rubate dai cellulari dei minori attraverso gli infrarossi, alle insidie del Web che ormai molti telefoni possono raggiungere e, infine il pericolo, il più grave, di essere raggiunti telefonicamente da malintenzionati”

Dice Valerio Neri, direttore generale di Save the Children Italia, sottolineando che
“c’è molta disinformazione tra famiglie e ragazzi e Vodafone è stato il primo operatore ad ascoltarci in merito. Questa guida se da una parte aiuta la clientela dal punto di vista tecnico, che è poi l’interesse diretto dell’azienda inglese, dall’altra, contemporaneamente, promuove un uso responsabile del cellulare, correggendo i vuoti informativi”.
La guida attualmente è scaricabile in formato .pdf qui.
Concessa in anteprima a Pc.facile.com

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: