Protezione civile: il Dipartimento utilizzerà infrastrutture e tecnologie di Poste Italiane

Il Dipartimento della Protezione Civile e il Gruppo Poste Italiane insieme per affrontare le situazioni di emergenza e i grandi eventi che si svolgono in Italia.

E’ quanto stabilisce il protocollo d’Intesa firmato oggi dal Capo del Dipartimento di Protezione Civile, Guido Bertolaso e dall’Amministratore delegato del Gruppo Poste Italiane, Massimo Sarmi.


L’accordo prevede che Poste Italiane metta a disposizione la propria infrastruttura fisica e hi-tech in grado di raggiungere qualsiasi angolo del Paese per realizzare un contact center specializzato nella gestione delle situazioni critiche e la propria rete territoriale di uffici postali per informazioni ai cittadini. Inoltre, il Dipartimento della Protezione Civile nella gestione delle emergenze potrà contare anche sull’infrastruttura logistica e del sistema di trasporti del Gruppo Poste Italiane. E’ previsto infine lo sviluppo di un possibile impiego della piattaforma E-Learning del Gruppo per la formazione a distanza degli operatori e dei volontari della Protezione Civile.


“L’accordo firmato oggi è un ulteriore passo in avanti per il Sistema della Protezione Civile che, in caso di emergenza deve poter contare sulle migliori risorse disponibili sul territorio” spiega il Capo del dipartimento della protezione Civile Guido Bertolaso “con l’unico obiettivo metterle in tempi rapidi a disposizione di quei cittadini che ne dovessero aver bisogno. Non dobbiamo mai dimenticare che l’Italia è un paese di straordinaria bellezza ma di grande fragilità; terremoti, vulcani, frane, alluvioni e incendi boschivi sono solo alcuni dei rischi con cui il nostro sistema deve essere pronto a misurarsi e per poter dare risposte efficaci e tempestive è necessario lavorare per mettere a fattor comune tutte le potenzialità del Paese”.


“Il Protocollo di intesa”, commenta l’Amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, “esalta la naturale vocazione di Poste Italiane come infrastruttura a servizio del Paese, ponendola come attore di rilievo anche nella politica di sicurezza nazionale. La firma di questa collaborazione con il Dipartimento consentirà ai responsabili della Protezione Civile di elaborare le strategie di prevenzione e di intervento in caso di emergenza potendo contare su uno strumento in più, costituito dalle piattaforme a tecnologia avanzata messe a disposizione da Poste Italiane”.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: