Amd crossfirex™ rende ancora più straordinaria l’ultimate visual experience™ nei giochi per pc

La nuova release ATI Catalyst™ 8.3 scatena le prestazioni quad e triple-GPU e introduce il supporto di ATI Hybrid Graphics per Windows Vista®
Hannover, Germany (CeBIT 2008) — AMD (NYSE: AMD) ha annunciato il rilascio del suo nuovo driver grafico che migliora ulteriormente la Ultimate Visual Experience™ per gli appassionati di videogame su PC. Scaricabile dal 5 marzo, ATI Catalyst 8.3 rappresenta un nuovo traguardo nell’evoluzione di questo software che ora fornisce sia il supporto di CrossFireX™ per Windows Vista® – supportando per la prima volta a livello mondiale gli ambienti quad-GPU e offrendo un supporto scalabile ed economicamente conveniente per gli ambienti triple-GPU – sia la ATI Hybrid Graphics Technology. Le funzioni multi-GPU offrono agli amanti dei videogame un’esperienza molto più realistica e totale in quanto possono giocare in alta risoluzione con configurazioni video di altissima qualità, a fronte di una grande competitività economica rispetto alle soluzioni multi-GPU concorrenti. (1)

“AMD ha integrato in ATI Catalyst 8.3 un set di tecnologie innovative che portano la Ultimate Visual Experience™ a livelli superiori rendendola al contempo disponibile a un pubblico di utenti PC molto più esteso”, ha commentato Rick Bergman, Senior Vice President del Graphics Product Group di AMD.“Abbiamo la capacità di immettere sul mercato soluzioni d’avanguardia che fanno davvero la differenza agli occhi degli utenti PC, sia che si tratti di CrossFireX e delle prestazioni quad-GPU senza precedenti su Windows Vista, piuttosto che dell’introduzione di nuovi livelli prestazionali sulle piattaforme PC mainstream mediante ATI Hybrid Graphics”.

Prestazioni di gioco multi-GPU avanzate con CrossFireX

Grazie alle configurazioni a tre e quattro GPU previste da CrossFireX, gli amanti di videogame possono disporre di prestazioni multi-GPU scalabili attraverso i giochi DirectX® 9 e DirectX® 10 più diffusi su Windows Vista – raggiungendo in alcuni scenari fino a 3,2 volte le prestazioni di una singola GPU(2). La flessibilità dell’architettura CrossFireX consente di combinare liberamente le GPU ATI Radeon™ ad alte prestazioni. Qualsiasi scheda ATI Radeon™ HD 3850, ATI Radeon™ HD 3870 o ATI Radeon™ HD 3870 X2 può essere infatti combinata per aumentare ulteriormente la potenza raggiungendo fino a quattro GPU. CrossFireX supporta inoltre una vasta gamma di piattaforme, dando così la possibilità a un ampio numero di utenti di vivere l’emozione di videogiochi a tre e quattro GPU sulle piattaforme hardware di cui già dispongono.

ATI Hybrid CrossFire: prestazioni di gioco sensibilmente aumentateATI Catalyst 8.3 integra inoltre il supporto ATI Hybrid Graphics per Windows Vista. ATI Hybrid CrossFire™ permette un sensibile incremento delle prestazioni 3D. In determinati scenari di gioco(3) sono possibili aumenti prestazionali pari addirittura al 70% su PC dotati di motherboard AMD 780G, scheda grafica ATI Radeon HD 3400 e Windows Vista. Anche ATI Hybrid Graphics supporta fino a quattro display indipendenti grazie alla funzione SurroundView™ dedicata a coloro che desiderano massimizzare la produttività.

Le innovazioni di ATI Catalyst 8.3

Oltre alle configurazioni multi-GPU di CrossFireX, ATI Catalyst 8.3 introduce una serie di nuove funzioni, fra le quali:

• Supporto DirectX 10.1 e Tessellation: con ATI Catalyst 8.3, vengono messi per la prima volta a disposizione degli sviluppatori il supporto DirectX 10.1 per la serie ATI Radeon™ HD 3000 e il supporto Tessellation per la serie ATI Radeon™ HD 3800.

• Miglioramenti alle tecniche anti-aliasing: ATI Catalyst integra il supporto anti-aliasing per tutti i giochi basati su Unreal Engine 3.0 che utilizzano la modalità DirectX 9. ATI Catalyst permette inoltre agli utenti di abilitare i filtri Custom Filter Anti-Aliasing (box e wide tent) nelle modalità CrossFire Super Anti-Aliasing, garantendo una qualità dell’immagine superiore.

• Supporto HydraVision™ per Windows Vista: il supporto HydraVision ora è incluso nell’ATI Catalyst Control Center per Windows Vista. HydraVision permette agli utenti di organizzare in maniera efficiente più applicazioni attraverso uno o più display. È possibile configurare fino a nove desktop virtuali e suddividere il desktop Windows Vista in aree definibili agevolando lo spostamento e l’organizzazione di qualunque numero di applicazioni.

• Scaling dell’immagine via GPU Digital Panel: dedicato a coloro che utilizzano display widescreen, ATI Catalyst accelera il riscalamento dell’immagine via GPU per mantenere le proporzioni dello schermo con una qualità superiore dell’immagine.

• Controlli Advanced Video Quality: con ATI Catalyst 8.3, gli amanti del multimedia potranno ottenere un controllo superiore sulla qualità video. Questa nuovissima funzione permette di regolare il livello di nitidezza delle immagini. Grazie poi alla nuova funzione di riduzione del rumore è possibile eliminare gli artefatti responsabili del ghosting pur preservando i dettagli del video originale. I nuovi controlli sono accessibili dalla pagina All Settings di Avivo™ Video presente in ATI Catalyst Control Center.

ATI Catalyst 8.3 sarà scaricabile gratuitamente a partire dal 5 marzo dalsito AMD.

(1) Con riferimento di risultati del benchmark AMD che ha dimostrato un rapporto costo/prestazioni in favore delle GPU Radeon ATI contro le concorrenti GPU Nvidia GeForce. Costo 3DMark sulla base dei risultati dei benchmark interni di AMD con 3DMark06 v1.1.1.0 a 1920×1200 4xAA 8xAF su piattaforma ASUS P5E (X38) o EVGA 780i con processore Intel X9650, 2GB DDR2-800 (timing 5-5-5-12), Windows Vista RTM a 64 bit, e 8.471-Beta2_080214a-059709E-ATI o ForceWare 169.28beta. Sulla base del prezzo medio di Newegg.com al 3 marzo 2008, due schede ATI Radeon HD 3870 X2 a 900 dollari, e due schede Nvidia GeForce 8800 GTX a 900 dollari, due schede ATI Radeon 3870 X2 insieme totalizzano 16412 3DMarks, mentre due schede GeForce 8800 GTX insieme totalizzano 12748 3DMarks; di conseguenza due schede ATI Radeon HD 3870 X2 offrono il 28% di prestazioni in più allo stesso prezzo della soluzione Nvidia.

(2) Con riferimento ai risultati del benchmark AMD di Supreme Commander (2560x1600x32 8xAA 16xAF qualità=molto elevato) e Unreal Tournament 3 (2560x1600x32 4xAA 16xAF dxmode=dx9) su piattaforma AMD Phenom da 2,6GHz, con motherboard MSI K9A2 Plat (790FX), 2GB DDR2-800 (timing 5-5-5-12), Windows Vista RTM a 64 bit, driver beta ATI Catalyst 8.3 e driver Forceware 169.28 Beta. Confrontando le prestazioni di due schede ATI Radeon HD 3870 X2 rispetto a una scheda ATI Radeon HD 3870, Supreme Commander ha registrato prestazioni superiori di 3,32 volte da parte della singola scheda utilizzando quad-CrossFireX, e Unreal Tournament 3 ha registrato prestazioni superiori di 3,23 volte rispetto alla singola scheda utilizzando quad-CrossFireX.

(3) Con riferimento ai risultati di benchmark AMD di 3DMark06 (1280×1024), Quake 4 (1600×1200 HQ), Prey (1280×1024) e FarCry (1600×1200) su piattaforma AMD Phenom da 2,3 GHz utilizzando la motherboard MSI K9A2 Plat (790FX), 2GB DDR2-800 (timing 5-5-5-12), Windows Vista RTM a 64 bit, driver beta ATI Catalyst 8.3. Con l’attivazione di ATI Hybrid CrossFire, le quattro applicazioni sopra elencate hanno registrato prestazioni di almeno 1,7 volte superiori rispetto ai sistemi grafici integrati stand-alone su motherboard AMD780G senza ATI Hybrid CrossFire.©

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: