Report Settimanale sul Malware

Secondo i dati registrati questa settimana sul sito Internet “Infected or Not”

, il 21% dei computer protetti da soluzioni antivirus sono stati ugualmente colpiti da malware.

“Le tradizionali soluzioni di sicurezza non sono più in grado di sconfiggere a sufficienza il crescente numero di campioni di malware che compaiono ogni giorno. I software tradizionali necessitano di essere integrati con strumenti di sicurezza online idonei ad aumentare la conoscenza di base e a prevenire i danni provocati da nuovi tipi di malware,” afferma Luis Corrons, Direttore Tecnico dei Laboratori di Panda Security.

L’adware Comet, progettato per mostrare annunci pubblicitari tutte le volte che gli utenti navigano nel web, è il codice maligno che questa settimana ha infettato la maggior quantità di computer. I worm Puce.E e Bagle.RP vengono subito dopo nell’elenco.
-1 Adware/Comet
-2 W32/Puce.E.worm
-3 W32/Bagle.RP.worm
-4 Adware/oneStep
-5 W32/Archivaruis.A.worm>
-6 Adware/Zango
-7 Adware/Starware
-8 W32/Bagle.RP.worm
-9 Trj/Downloader.SZW
-10 Adware/SpyAxe
Rispetto alle nuove tendenze del malware che sono comparse, il report settimanale elaborato dai Laboratori di Panda Security ha analizzato anche i Trojan Nakuru.A e Selex.B, ed il worm RenameLoi.A

Quando è installato, il Trojan Nakuru.A, rallenta la connessione Internet dei computer colpiti. Esso, inoltre, modifica la finestra di Intenet Explorer includendo il titolo “Welcome to Your New Home Page”.

Selex.B dall’altra parte, è un Trojan concepito per prelevare le informazioni dal sistema per inviarle al suo creatore; in questo modo, il Trojan ruba dai computer colpiti gli indirizzi email necessari per fare spamming. Per ingannare gli utenti, la prima volta che esso appare, mostra una finestra di dialogo che sembra che stia scaricando un download manager chiamato: “Fastlane Downloader 3.34b”.

Il worm RenameLoi.A, invece, quando viene eseguito per la prima volta, mostra, effettuando un suono, uno schermo Internet con sfondo verde e testo religioso, che si predispone come home page e pagina di ricerca di Internet Explorer, e che compare ogni volta che il PC viene riavviato. Quando il computer è acceso, appare un altro schermo con il testo”[Day of judgment]”. Per diffondersi, questo worm realizza delle copie di sé dai drive removibili sul computer e sul sistema. Inoltre, esso modifica il browser Internet e la pagina di ricerca e porta a termine azioni fastidiose e maligne.

Pe maggiori informazione potete consultare il sito Panda Security.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: