Adobe proporrà aggiornamenti di sicurezza ogni tre mesi

Adobe proporrà aggiornamenti di sicurezza ogni tre mesi

 

A seguito di molte discussioni causate da una grave vulnerabilità (CVE-2009-0658)  segnalata da Adobe [APSB09-04] , seguita a meno di un mese da altre due vulnerabilità, Adobe ha deciso di prendere provvedimenti, e mettersi al lavoro per proteggere al meglio i propri utenti.

Infatti a causa delle continue falle, molti utenti sono passati ad altri lettori, e la Società di sicurezza F-Secure, addirittura ne sconsigliava apertamente l’uso.

Sostanzialmente Adobe si impegna su tre punti:

– Codice più robusto.
Già da tempo Adobe Reader e Acrobat sono soggetti al Secure Product Lifecycle (SPLC), metodo standard per verificare la sicurezza dei prodotti realizzati, simile al Security Development Lifecycle (SDL) di Microsoft. Il SPLC permette una maggior sicurezza solo sul nuovo codice, ecco perchè Adobe inizierà la procedura di rafforzamento anche per quanto riguarda il codice più vecchio.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: